Group 53

Il rito dell’aperitivo nei “bacari”

L’aperitivo più famoso della penisola, ha le sue origini proprio in questi luoghi”

Il rituale dell’ombra al bacaro con un cicheto in mano è la normalità in questi luoghi, ma anche il rito dello Spritz, l’aperitivo più famoso della penisola, ha le sue origini proprio in questi luoghi. La sua storia ebbe inizio   durante la dominazione asburgica nell’800, quando i soldati austro-ungarici, poco avvezzi alle alte gradazioni del vino, cercavano di mitigarle, “spruzzando” l’acqua nei loro bicchieri. Proprio a tale gesto dobbiamo il nome con cui il cocktail è, oggi, conosciuto (il termine tedesco spritzen significa, infatti, spruzzare). Nel tempo allo Spritz si sono aggiunti acqua gassata, seltz, prosecco ed Aperol; quest’ultimo ora viene anche sostituito con Campari, Select o Cynar, variando così il suo tipico colore arancio in rossastro.

Prima di cena, nei bacari e nelle osterie ci si può incontrare con gli amici per bere un buon bicchiere di vino o uno spritz, accompagnato da un cicheto e magari fare un mini tour, passando da un locale ad un altro, dove ognuno potrà offrire un “giro” di ombre.

1
2

Contatti

VENEZIA METEO

Prenota la tua vacanza

Follow us